Eccoci alla terza tappa del nostro itinerario on the road. Oggi andremo alla scoperta di un posto meraviglioso e “frizzante” nascoto nell’entroterra, lontano dalle zone più turistiche frequentate.

Oggi andiamo a Berchidda, a circa 70km a sud-est di Costa Paradiso, nella profonda Gallura.

berchidda-borgo-galluraQuesto piccolo borgo adagiato sulle pendici del monte Limbara e dalle tradizioni gastronomiche eccellenti, ogni anno nel mese di agosto si trasforma nella cenerentola della musica Jazz per accogliere uno degli eventi più famosi e conosciuti di tutta l’isola: Time in Jazz. Grazie al suo più illustre cittadino, Paolo Fresu, negli ultimi anni Berchidda ha aperto le sue porte a musicisti internazionali che per una settimana animano le vie del paese richiamando centinaia di visitatori e appassionati. Gli artisti si esibiscono circondati da una cornice naturale unica e la musica si fonde con il frizzante scroscio di ruscelli e cascatelle che accentuano ancora di più l’unicità di questo fantastico evento.time-in-jazz-berchidda-sardegna
Un territorio davvero speciale circondato da testimonianze preistoriche come dolmen, tombe dei giganti e nuraghi, ma anche da rovine romane e medievali come strade antiche, vecchi ponti e il castello di Monte Acuto, risalente al XI secolo.
amaretti-berchidda-sardegnaMa il vero tesoro di Berchidda risiede nella sua cultura gastronomica ed enologica. Qui grazie alla fortunata posizione geografica si produce l’ottimo vermentino di Gallura. Un vino prelibato che accompagna i visitatori alla scoperta di sapori gastronomici unici e genuini come la suppa cuatta, ‘spianate’ immerse nel brodo di pecora, pecorino fresco e stagionato o i tipi dolci alle mandorle come gli Amaretti. I veri appassionati, inoltre, non possono perdersi il museo del vino dove viene spiegata in modo preciso la storia della viticultura in Sardegna e dove sarà possibile degustare e acquistare i vini prodotti dalle cantine locali.